Se aiuti tua mente,
tua mente aiuta te

Scopri tutti i consigli utili
del Maestro MIND

Quando tua mente è stanca, siediti e combatti.

Le 8 regole del Maestro MIND per ritrovare la concentrazione.

D’estate tua mente ha tanti nemici, e quando devi studiare sono tutti in agguato: il caldo di Caronte o di Minosse, gli amici che citofonano, le vacanze da programmare, ma anche  omoni che ballano su letto, i video di gatti, i post di tuo cugino, le madri che passano aspirapolvere, il vicino misterioso che batte martello su parete...
Per sconfiggere i nemici di tua mente, bastano 8 semplici regole:
1: Spegni cellulare: d’estate squilla e vibra come samurai impazzito.
2: Scegli giusto campo di battaglia. Dev’essere silenzioso, senza TV o PC.  E se tua casa è invasa da orda di scimmie urlatrici, scappa in biblioteca: durante esami sono sempre aperte.
3: Prima di guerra, vinci battaglie. Ogni volta che apri libro, poniti un obiettivo realistico, e non alzarti mai da tua sedia se non l’hai raggiunto. Perchè albero non germoglia se radici vanno a spasso.
4: Fai pause. Mente che sa riposare è mente che sa apprendere. Segui questo schema, l’ho chiamato “Respiro di Aquila”:
- 40/50 min di studio;
- 10/15 min di pausa;
- 10 min di ripasso.
5: Accendi condizionatore: tecnologia può anche essere amica di tua mente. Un ninja ha distrutto condizionatore? Allora studia quando fa fresco, al mattino presto e alla sera. Quando caldo è troppo forte,  chiudi libro e apri finestra.
6: Caldo è come fuoco, muore con acqua: bevine tanta. Anche  succhi di frutta e bevande con sali minerali vanno bene.  Evita l’alcol: con lui fuoco diventa più grande e brucia tutte le idee.
7: mangia frutta e verdura, perchè  aiutano tuo organismo a funzionare meglio. E se funziona bene organismo, funziona bene anche tua mente.
8: Scegli giusto alleato per combattere le distrazioni. Quando tua mente è stanca, puoi provare l’integratore alimentare Be-Total MIND.
Grazie alle vitamine B e all’aggiunta di fosfoserina e glutammina, aiuta tua mente a ritrovare concentrazione per studiare.

Segui i consigli del Maestro MIND, perchè, come insegna il Grande Spirito, “Estate è più bella se hai passato gli esami”.

Le 3 regole del Maestro MIND per migliorare la memoria.

Libro può essere leggero come aria, o pesante come pietra.
Per trasformare pagine di libro in foglie di ninfea, e farle galleggiare in acqua limpida di tua mente, devi seguire poche regole: perchè studio è attività faticosa, ma può diventare facile se tua memoria ha forza di quercia.

Per rendere tua memoria forte come quercia, bastano 3 semplici regole:

1. Sconfiggi primo avversario: te stesso. Devi assumere atteggiamento positivo, perchè se pensi “non mi va”, studiare sarà come spostare montagna. Prima cosa da fare è preparare strategia di attacco.
Pianifica le tue pause e regalati piccolo premio: un zuppa di alghe e tofu dopo un tot di pagine studiate, o una partitina a Kendo o Shangai. Concentrati  su cose belle da fare dopo aver studiato: ti aiuterà a rispettare obiettivi e tempi.
E infine, cosa più importante, pensa a esame,  perchè paura è come lottatore di wrestling: ti prende  e ti lancia su sedia.
2. Annaffia tua memoria.
Memoria è come pianta, per crescere ha bisogno di acqua. E l’acqua della memoria sono gli esempi concreti: ogni volta che studi concetto, associalo ad esempio, ti aiuterà a ricordare meglio.
Anche immagini possono aiutare:  immagine provoca emozione, e emozione ha radici più profonde di parola.

3. Accontenta i gusti della memoria.
Memoria ha gusti precisi, proprio come te. Ci sono piatti per cui diventa matta, come osso per cane, come miele per ape. Tua memoria ama cibi che hanno vitamina B1. In vitamina B1 c’è la Tiamina, che migliora capacità di apprendimento e efficienza intellettuale. È chiamata anche “vitamina della morale”.
Si trova in ceci, lenticchie, fagioli secchi, orzo, noci e nocciole, lievito di birra, salmone, farina, carne di maiale, patate, asparagi e funghi.
Ma anche vitamina B7 è piatto prelibato per tua mente. In vitamina B7 si trova Inositolo, che ha potere di calmare ansia. Aiuta concentrazione anche nei giorni di paura che precedono grande prova esistenziale, come passeggiata su carboni ardenti o esame. Si trova nei cereali integrali, negli agrumi, nel lievito di birra, nel fegato di vitello, nella lecitina di soia e nelle noci.
Un grande aiuto per memoria viene anche da buon integratore alimentare come Be-Total MIND Plus. Lui ha tutte le vitamine B che ti servono, con aggiunta di fosfoserina e glutammina, per rendere memoria e concentrazione forte come quercia.

Segui i consigli del Maestro MIND, perchè se memoria cresce come quercia, puoi incidere sopra tante cose. Anche numero di telefono di bella ragazza.

Le 6 regole del Maestro MIND per vincere lo stress mentale (e tornare a studiare).


Se togli ali ad aquila, aquila non diventa gallina: diventa aquila senza ali.
Mente è come aquila: dopo ore di studio, ti sembra di essere confuso e stressato, ma hai solo perso forza di tua mente. In questi momenti, quando sei schiacciato da troppo studio e lavoro, e tua mente ti sembra come gallina che schiamazza, ecco che arrivano i due grandi alleati di stress: Ansia e Nervosismo. Se vuoi sconfiggere questi avversari, e ritrovare tua concentrazione, puoi usare “Le 6 mosse di Panda Volante”..

“Le 6 mosse di Panda Volante”.

1  Tigre corre verso preda solo se sa dov’è preda.
Quando stress è dentro di te, importante è fermarsi. Fai respiro profondo e chiudi occhi di mente. Perchè è impossibile ripartire se prima non ti sei fermato. Rilassati, fai piano di battaglia, prendi pausa, mangia sano e fai partita a Shangai. Perchè bacchette di Shangai sono come stress: bisogna essere calmi e rilassati per portarle via.

2 Giorno senza notte è come scarpa senza piede.
Dormire è fondamentale per mente. Fare tardi la sera con amici non aiuta: mente ha bisogno del  “Respiro della Notte” per trovare energie, e “Respiro della Notte” dura 7 ore.  Mattina dopo grande libro sembrerà piccolo libro, ma se hai zia grassa lei sempre grassa rimane.

3 Sei più veloce di tuo stress ( e lui non conosce strada di tua casa ).
Sport è importante per mente perchè attività fisica aiuta concentrazione. Quando Ansia e Nervosismo sono vicine a te, vai con loro a correre al parco. Dopo terzo giro, si siederanno su panchina e tu potrai tornare a studiare. L’importante è non dire loro strada di tua casa.

4 Metti a posto la cameretta di tua mente.
Confusione mentale è primo sintomo di stress. Cominci a confondere tutto,  e a fare cose strane, come scambiare mutande con cappello. Esame da preparare fa fare brutti scherzi a tua mente. E spesso sono scherzi che fanno ridere gli altri, ma non fanno ridere te.
Se vuoi fare ordine in tua mente, e mettere cappello in posto giusto, fai prima ordine intorno a te. Spazio di lavoro è importante, darà senso di pace e tranquillità.

5 Non fare come fa gallina: parla.
Se Ansia e Nervosismo continuano a fare capolino dentro te, quinta mossa di Maestro MIND è parlare. Confidarsi con amico, o familiare può alleggerire peso di mente stressata. Se non hai amico o familiare, puoi parlare con albero: lui sa ascoltare bene e non dà cattivi consigli. E poi fa ombra fresca e grande che tuo amico o familiare non può fare.

6 Nervosismo e Ansia sono alleati di stress mentale. Fatti anche anche tu un buon alleato.Quando tua mente è stressata, è come aquila senza ali, ha bisogno di recuperare le energie. Be-total MIND Plus è alleato perfetto perchè grazie alle vitamine B aiuta la trasformazione del cibo in energia per mente, e grazie a Fosfoserina e Glutammina aiuta memoria e concentrazione.  Perchè per vincere stress mentale serve anche giusto alleato.


Segui i consigli del Maestro MIND, perchè stress è come chiuhahua che abbaia: se hai osso smette per un po’, ma se hai coccodrillo è meglio

Esame è come lottatore di sumo: capisci quanto è grande solo quando sei sotto di lui.


Per questo, durante terribili appelli universitari, quando tramonto di un esame coincide con alba di un altro, è meglio preparare grande strategia di attacco.


1 Gatto mangia topo solo se sa di essere un gatto.
Se non sai perché stai studiando, studiare è difficile come temperare matita dentro betoniera. Ripeti sempre a te stesso qual è tua motivazione, altrimenti fai come gatto che non sa di essere gatto: guardi fuori da finestra e abbai alle macchine.

2 Amici sono nemici di tuo tempo. Se hai pochi giorni per studiare, devi isolarti come fiore su montagna. Dai bacio a tua sposa  e manda fuori casa tuo gatto. Anzi, meglio fare il contrario.  Poi concediti solo piccole pause, perché cervello manda giù nozioni solo se tra un sorso e un altro ha tempo per respirare.

3 Caffè è come samurai traditore: prima colpisce nemico, dopo colpisce tue spalle. Se esageri con caffè per aiutarti a studiare, di notte dormi poco, se di notte dormi poco, mattina dopo tu più stanco. Se sei più stanco, sei facile preda di distrazioni, come video di omone che balla su letto.

4 Stormo di usignoli può oscurare il sole.  Ma un usignolo al giorno può fare buona compagnia.
Dividi giorno per giorno tuo carico di lavoro, sembrerà tutto più leggero. Ma non alzarti da tua sedia fino a che non hai finito. Fai mappa concettuale per organizzare tue idee e focalizzare punti importanti di tuo esame. Usa sempre i tuoi appunti, perché, come dice Grande Spirito, “se prendi appunti puoi copiare direttamente da mente di professore”.  Appunti aiutano anche a evidenziare nozioni più importanti di tuo programma.
Capire quello che è indispensabile e quello che è superfluo è utile come soia per riso, come cucchiaio per minestra.


5 Vecchio saggio dice: “Se chi fa da se fa per tre, chi fa per due fa per sei”.
Sempre meglio chiedere consigli e informazioni a chi ha sostenuto già esame. Mettetevi in contatto con altri studenti per scoprire quali domande può fare il nemico, che per voi è il professore. Perché nemico di tuo nemico, è sempre tuo amico.
Se non conosci nessuno, cerca su internet forum universitario dedicato a esami. Perché studente informato è come centometrista con motorino: va molto più veloce e fa molta meno fatica.


6 Gruppo di studio è come uomo che vola. Pensi che non si può fare finché non sali su aereo.
Unirsi tra studenti per ripetere programma è cosa molto utile, perché condividere dubbi e informazioni rende uomo più grande e problema più piccolo.  Se non l’hai mai fatto, provaci: sarà tutto più facile, come quando ho buttato bacchette e comprato forchetta.


Segui i consigli del Maestro MIND, perché esame non superato è come scorpione nelle mutande: ti obbliga a stare immobile per molto, molto tempo.