Skip to main content

Il cambiamento stagionale influenza profondamente il funzionamento del nostro organismo, soprattutto con l’arrivo della bella stagione.

Questo comporta che nelle persone maggiormente sensibili si manifesti una condizione psicofisica, per cui si riscontrano determinati sintomi relativi al cambio stagione, che prende

Sintomi del cambio stagione

I sintomi peculiari del “Disordine Affettivo Stagionale” (SAD) appena menzionato sono i seguenti:

stanchezza e sonnolenza: utilizzando un quantitativo maggiore di energia, il fisico può sentirsi più affaticato e debole e risulta difficile concentrarsi. Inoltre, il cambio di stagione potrebbe mettere a repentaglio l’equilibrio del livello di melatonina nell’organismo. Tale ormone assume un ruolo rilevante per quanto concerne i ritmi del sonno2.

stanchezza e sonnolenza: utilizzando un quantitativo maggiore di energia, il fisico può sentirsi più affaticato e debole e risulta difficile concentrarsi. Inoltre, il cambio di stagione potrebbe mettere a repentaglio l’equilibrio del livello di melatonina nell’organismo. Tale ormone assume un ruolo rilevante per quanto concerne i ritmi del sonno2.

stanchezza e sonnolenza: utilizzando un quantitativo maggiore di energia, il fisico può sentirsi più affaticato e debole e risulta difficile concentrarsi. Inoltre, il cambio di stagione potrebbe mettere a repentaglio l’equilibrio del livello di melatonina nell’organismo. Tale ormone assume un ruolo rilevante per quanto concerne i ritmi del sonno2.

Stanchezza e sonnolenza da cambio stagione:
consigli utili su come contrastarla

Durante il cambio di stagione la natura si risveglia mentre spesso noi esseri umani tendiamo a dormire meno e a sentirci più assonati. Il fisiologico ritmo del sonno e della veglia è regolato da alcuni neurotrasmettitori che vengono sintetizzati da una piccola ghiandola all'interno del cervello che funziona con meccanismi legati alla luce e al buio.

Le due molecole coinvolte maggiormente sono la serotonina e la melatonina. La prima viene prodotta di giorno a partire dall'aminoacido triptofano e ci rende attenti e vigili, stimolando memoria e concentrazione e il livello energetico dell'organismo. La melatonina, invece, che si origina dalla serotonina a partire dal calar della luce e raggiunge il suo livello massimo durante le ore notturne, induce un sonno ristoratore che permette al corpo di rigenerarsi.

Le vitamine del gruppo B svolgono un importante ruolo in questo processo: trasformano efficacemente l'aminoacido triptofano in serotonina, facilitando e regolando l’intero ritmo sonno – veglia. Proprio per questo motivo, la carenza di vitamine B può causare disturbi nel riposo.

Consigli e rimedi contro disturbi e malesseri stagionali

Non ti abbattere se avverti già molta stanchezza dovuta al cambio di stagione!

Per attenuare i sintomi prodotti dal cambio di stagione, sappi che l’ideale sarebbe svolgere le seguenti attività:

  • - seguire una dieta equilibrata che preveda il consumo di molta frutta e verdura di stagione che può aiutare anche a supportare il sistema immunitario5;
  • - svolgere attività motoria in maniera moderata ma costante;
  • - praticare attività fisica all’aria aperta, a contatto con la natura;
  • - ridurre o posticipare, per quanto possibile, le attività fonte di stress6.

Come le vitamine del gruppo B aiutano ad affrontare il cambio stagione
consigli utili su come contrastarla

Se desideri che il tuo fisico sia preparato agli sbalzi di temperatura dovuti al cambio di stagione, è importante che tu segua una dieta equilibrata e in particolare che tu scelga i cibi che forniscono all'organismo le vitamine e i minerali di cui necessita.

Le vitamine del gruppo B si rivelano essere tra quelle più utili per affrontare il cambio di stagione, in quanto sono in grado di dare vitalità ai nostri muscoli e al sistema nervoso. Particolarmente efficienti sono le vitamine B2, B6 e B12: le prime due aiutano a contrastare le sensazioni di stanchezza e sonnolenza, la vitamina B12, invece, contribuisce al corretto funzionamento del sistema immunitario e alla formazione dei globuli rossi7.

 

 

  1. https://medlineplus.gov/genetics/condition/seasonal-affective-disorder/ 
  2. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/seasonal-affective-disorder/symptoms-causes/syc-20364651?p=1 
  3. https://www.gavazzeni.it/news/lo-stomaco-e-il-cambio-di-stagione/ 
  4. https://www.paginemediche.it/benessere/corpo-e-mente/i-sintomi-del-cambio-di-stagione-cosa-fare 
  5. https://www.humanitas-sanpiox.it/news/cambia-la-stagione-al-sistema-immunitario-servono-i-cibi-amici/
  6. https://www.grupposandonato.it/news/2019/dicembre/disturbo-affettivo-stagionale-cose-come-curarlo 
  7. https://www.humanitasalute.it/salute-a-z/cure-farmaci/88921-cambio-di-stagione-ecco-perche-e-importante-fare-il-pieno-di-vitamine-e-minerali/